Unghie quadrate o a mandorla? Il dilemma!

By | 9 Ottobre 2019

Amleto si chiedeva: essere o non essere? Questo è il problema! Ma scommetto che molte di voi, invece, si domandano: quadrate o a mandorla? Qual è la forma migliore per le mie unghie? Ebbene, senza dover impazzire a cercare risposte filosofiche, oggi ti darò qualche consiglio per risolvere l’annoso dilemma!

Unghie quadrate: a chi stanno meglio?

Le unghie quadrate o squadrate (dette anche squoval, arrotondate agli angoli) vanno di moda da diversi anni e tante ragazze le portano perchè molte hanno le unghie che crescono naturalmente così. Ma stanno bene davvero a tutte? Beh, come per ogni altra cosa la risposta è sempre: dipende!

Da cosa dipende? Innanzitutto dalla forma delle tue dita. Tempo fa portavo anche io le unghie quadrate, perchè era meno impegnativo limarle, in quanto è la mia forma naturale. Ma poi la mia tutor del corso da onicotecnica mi ha detto che la forma quadrata va bene su dita affusolate e non “cicciottose” come le mie.

nail art con panda

 

 

Questo perchè tende ad “accorciarle” visivamente, soprattutto in abbinamento ad una french manicure. Per ottenere un buon impatto visivo dovrebbero essere molto, molto lunghe. Meglio, quindi, optare per una forma diversa, no?

Via libera, quindi, alle unghie di forma squoval o rigidamente quadrate solamente su chi ha la fortuna di avere dita lunghe, affusolate e snelle. Io, purtroppo, non sono tra queste.

Unghie forma mandorla: limarle così vale la pena!

E allora noi popolo delle dita tozze e cicciottelle cosa possiamo fare? La risposta sembra quasi scontata, ma potrebbe non esserlo affatto.

La forma unghie migliore su chi non ha la fortuna di avere mani da pianista è la mandorla o l’ovale, tornati molto in voga nell’ultimo periodo. In questo modo le mani sembreranno più armoniose e le stesse unghie parranno più lunghe.

L'articolo continua dopo il video....

Capisco che, soprattutto per chi ha una ricrescita naturalmente quadrata, limarle a mandorla o arrotondarle possa richiedere del tempo, ma ne varrà la pena. Io, infatti, da un paio di anni ormai le porto sempre così.

Anche quando le accorcio, tendo sempre ad arrotondarle, in modo da dover fare meno fatica quando ricrescono.

Resta comunque inteso che queste sono solamente alcune indicazioni su ciò che in teoria sarebbe la forma migliore tra unghie a mandorla o quadrate. Ma come spesso capita per ogni altro aspetto che riguarda la manicure, ognuno ha le sue preferenze e se hai le dita un po’ tozze, ma vuoi tenerle quadrate, nessuno ti vieta certo di farlo!

E tu, come ti orienti nella scelta della forma delle unghie? Sei mandorlina oppure quadrata? Dimmelo in un commento!

Prodotti Ricostruzione Unghie Tutto per le Unghie

Iscriviti alla newsletter settimanale e ricevi via mail le migliori novità dal mondo unghie e le anteprime sulle attività di testing e invio campioni omaggio da parte dello staff!

Dopo la registrazione, controlla la tua mail e conferma la tua iscrizione =)


Author: Francesca L.

Blogger "seriale", redattrice, web writer freelance. Appassionata di tendenze, make up, ma soprattutto di nail art. Nella sua vita non manca mai il colore, in particolar modo sulle unghie!

4 Commenti su “Unghie quadrate o a mandorla? Il dilemma!

  1. G.

    io mi ritengo fortunata perché mi stanno bene sia ovali che quadrate, sia corte che lunghe, però hai ragione per chi ha le mani più cicciotte meglio ovali, anche il colore influisce

    Reply
  2. Nailartenon

    Io le preferisco decisamente a mandorla, le ho portate squadrate per anni ma non ho intenzione di tornare indietro,!

    Reply
  3. Francesca6

    Qualche volta tento quelle quadrate, ma poi mi si rompono e quindi la forma ovale è d’obbligo!!

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.