Solvente per unghie: aiuto! Quale scelgo?

By | Novembre 7, 2019

Se ti stai chiedendo quale solvente per unghie scegliere, in questa guida troverai molte risposte e consigli utili sui migliori leva smalto in commercio. Ti va di esplorare con noi questo mondo? Allora, continua la lettura!

Solvente per unghie senza acetone: quale scegliere

Sebbene se ne parli moltissimo, mi sento comunque in dovere di precisare che per togliere il comune smalto dalle unghie naturali è meglio acquistare un prodotto acetone-free, ossia che non contiene questa sostanza.

Può forse sembrare scontato, ma credetemi, non lo è affatto ve lo dico per esperienza! Fatta questa dovuta precisazione, ora so che ti porrai la domanda: quale solvente senza acetone scelgo? Quale composizione è meglio acquistare?

La risposta, come spesso accade è: dipende! Ma da cosa, dipende? Beh, innanzitutto dal tipo di smalto e dal tipo di unghia.

Se hai unghie deboli, che si spezzano/sfaldano oppure se utilizzi principalmente colori chiari/nude, allora puoi comprare un solvente delicato, con olio di mandorla, argan, ricino o altri oli vegetali. Questi solventi si distinguono dagli altri perchè hanno una consistenza oleosa, che rilascia un leggerissimo strato idratante sull’unghia.

Non costano molto, sono piuttosto diffusi e tanti marchi li vendono: Essence, Pupa, Kiko, Bottega Verde e Deborah ne sono alcuni esempi.

Il discorso è diverso se, invece, ami portare sulle unghie tonalità decise, vivaci, scure o glitterate. In questo caso un solvente extra-delicato potrebbe non riuscire ad eliminare il colore come vorresti.

Tra i solventi senza acetone che funzionano meglio sui colori forti e sui glitter troviamo il Nail Polish Remover Fast & Easy Acetone Free di Kiko e il noto Bain Dissolvant di Sephora, entrambi ad immersione (non servono i batuffoli di cotone).

Solventi con Acetone: da usare con cautela

L’acetone è un ingrediente aggressivo, che secca molto l’unghia e la pelle circostante, ma non è vietato usarlo, soprattutto in caso di esigenze particolari.

In commercio ce ne sono ancora tanti e molti di essi servono per eliminare le tracce di nail art tenaci in maniera più rapida. Tra questi il solvente per unghie viola della Essence, il Nail Polish Remover Ultra e il nuovo Remover Express, con il pack blu.

Inoltre, l’acetone puro o i solventi con un’alta percentuale di questo ingrediente vengono utilizzati con frequenza per togliere lo smalto semipermanente in quanto sono particolarmente efficaci e sciolgono il colore senza dover usare la lima.

Come posso capire se un solvente per unghie contiene acetone?

Siccome è una caratteristica molto apprezzata, normalmente i solventi per unghie senza acetone sono riconoscibili dalla scritta “senza acetone” oppure “acetone free”. Ma alcuni non la riportano, quindi, in caso di dubbi, dobbiamo leggere l’INCI, ossia la lista degli ingredienti.

L'articolo continua dopo il video (scorri la pagina)


Fortunatamente il termine che si utilizza per indicare la presenza di acetone è “Aceton” per cui è molto semplice riconoscerla. In un solvente è molto probabile che questa voce sia al primo o al secondo posto in quanto è alla base della composizione.

Qui di seguito ti riporto un esempio di leva smalto con acetone (Essence Nail Polish Remover Express)

Qui sotto, invece, trovi l’INCI del Bain Dissolvant Express di Sephora, che non ne contiene

Acetone per unghie: consigli generali

Dopo aver visto qualche consiglio su come scegliere il solvente per unghie con o senza acetone, mi sento di concludere questo articolo dandoti ancora qualche suggerimento:

  • Qualsiasi solvente usi, usa sempre un olio cuticole per reindratarle e non farle seccare
  • Evita l’esposizione prolungata: mentre lo usi oppure immediatamente dopo, arieggia i locali
  • Lavati sempre bene le mani dopo averlo usato
  • Usa spesso la crema mani per evitare secchezza e fastidi

Con questo ho terminato, ma ora tocca a te: come ti orienti nella scelta? Quale solvente per unghie usi? Ne hai uno solo o ne alterni diversi a seconda del tipo di smalto che devi togliere? Dimmelo in un commento e parliamone insieme!

Prodotti Ricostruzione Unghie Tutto per le Unghie

Iscriviti alla newsletter settimanale e ricevi via mail le migliori novità dal mondo unghie e le anteprime sulle attività di testing e invio campioni omaggio da parte dello staff!

Dopo la registrazione, controlla la tua mail e conferma la tua iscrizione =)


Author: Francesca L.

Blogger "seriale", redattrice, web writer freelance. Appassionata di tendenze, make up, ma soprattutto di nail art. Nella sua vita non manca mai il colore, in particolar modo sulle unghie!

4
Lascia un commento

avatar
4 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
4 Comment authors
Francesca6ChiaraG.Nailartenon Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Notifiche  
Notificami
Nailartenon
Member
Nailartenon

Personalmente utilizzo quasi sempre un solvente senza acetone e oleoso, anche per rimuovere gli smalti scuri. Mi sto trovando molto bene con quello delicato arricchito con olio di Argan di Kiko, è funzionale e lascia un leggero strato idratante sull’unghia. Per rimuovere i glitter più ostinati, invece, uso un solvente con acetone.

G.
Member
G.

io di solito uso Essence o Cien e seguo sempre i tuoi stessi accorgimenti per evitare di rovinare le mani

Chiara
Member
Chiara

Io uso spesso Essence oppure compro l’acetone del supermercato…lo so non si dovrebbe fare ma non vedo grandi danni alle unghie

Francesca6
Member
Francesca6

Solvente rosa Essence – senza acetone per le unghie e quello Cien per le piastrine dello stamping.