Smalto semipermanente: applicazione, rimozione, consigli

By | Ottobre 14, 2019
Come si applica il semipermanente

Dopo la trasmissione del tutorial di “Detto Fatto” sullo smalto semipermanente One Step mi sono arrivate via mail moltissime domande e richieste di consigli sulla sua applicazione e rimozione.

Ecco quindi per voi la guida definitiva all’uso dello smalto semipermanente!

Come si applica lo smalto semipermanente:

Applicare questa tipologia di prodotto è davvero molto semplice! Così come uno smalto ha bisogno di base, colore e top coat, anche il semipermanente necessita di questi 3 passaggi con l’unica differenza che ognuno di loro va fatto asciugare nell’apposita lampada led o uv.

Qui trovate il tutorial passo passo, realizzato in collaborazione con Pics Nails, in cui vi spiego come metterlo e tutti i segreti per unghie perfette sino a 3 settimane.

Come si applica il semipermanente

Ecco in sintesi i passaggi necessari all’applicazione:

  • Opacizzate le unghie con un buffer, limatele nella forma, eliminate le cuticole in eccesso e stendete uno strato di base. Fate asciugare in lampada led o uv per 3 minuti.
  • Applicate uno strato di colore, polimerizzate e se necessario procedete ad un secondo strato.
  • Sgrassate ( solo se necessario) e terminate con il top coat.

Se invece sei curiosa di sapere come usare il One Step clicca qui e leggi l’articolo dedicato!

Come si rimuove lo smalto semipermanente?

Dimenticate la lima per unghie, ormai tutti i nuovi smalti semipermanenti sono soak off, ossia si tolgono tenendo le dita a bagno nel solvente per qualche minuto e sollevando il prodotto con un bastoncino per cuticole.

rimuovere semipermanente

In questo articolo troverete il tutorial completo con foto per la rimozione.

Ecco in sintesi i passaggi necessari:

  • Opacizzate il primo strato lucido con un buffer.
  • Bagnate nel remover (solvente privo di acetone) dei dischetti di cotone e applicateli sulle unghie coprendo con della carta stagnola. In alternativa potete usare gli appositi ditali levasmalto.
  • Sollevate il prodotto come fosse una pellicola e rimuovete ogni residuo aiutandovi eventualmente con una lima a grana molto fine per eliminare ogni traccia

Altre informazioni utili:

  • Una volta rimosso le unghie potrebbero apparire un po’ deboli e molli, è consigliabile applicare un buon rinforzante prima di procedere con una nuova applicazione.
  • E’ sempre consigliabile usare come base la stessa marca del colore, per evitare problemi di aderenza all’unghia.
  • Per evitare sollevamenti e sbeccature del prodotto è meglio opacizzare bene l’unghia prima dell’applicazione.

Spero che questa guida di base ti sia stata utile. Hai qualche altro consiglio da dare? Hai mai usato il semipermanente? Lasciami i tuoi commenti!

Prodotti Ricostruzione Unghie Tutto per le Unghie

Iscriviti alla newsletter settimanale e ricevi via mail le migliori novità dal mondo unghie e le anteprime sulle attività di testing e invio campioni omaggio da parte dello staff!

Dopo la registrazione, controlla la tua mail e conferma la tua iscrizione =)


7
Lascia un commento

avatar
3 Comment threads
4 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
4 Comment authors
ChiaraFrancesca6Francesca L.G. Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Notifiche  
Notificami
G.
Member
G.

io non ho mai usato il semipermanente, ma se deciderò di provare in futuro, ripasserò i vostri articoli 😉 sempre chiari e ben fatti

Francesca6
Member
Francesca6

Me lo sono fatta applicare lo scorso anno, vorrei rifarlo perché è comodissimo, ma una volta levato ho avuto le unghie un po’ molli, hanno già problemi per conto loro…

Chiara
Member
Chiara

Io alterno smalto professionale a semipermanente,ormai col mio kit non mi ferma nessuno!Devo dire che in alcuni periodi in cui le mie unghie tendono a sfaldarsi col semipermanente riesco a farle crescere un po’ di più.Non che le rinforzi ma non stressandole con l’acetone e i cambi smalto noto qualche beneficio