Come rendere le unghie più resistenti? Con lo smalto in polvere o Dip Powder Nails!

By | Marzo 18, 2019

Qual è il sogno di ogni donna? Trovare il principe azzurro? No, il sogno di ogni donna è avere una manicure resistente, impeccabile e con una durata più lunga possibile. Oggi questo sogno è realizzabile, grazie allo smalto in polvere, meglio conosciuto come Dip Powder Nails, una tecnica che permette di prolungare la durata dello smalto in maniera straordinaria!

Dip Powder Nails o acrilico “dietetico”, una nuova frontiera per le unghie

Dip Powder Nails, in cosa consiste questa tecnica? Dal nome possiamo subito intuire si tratti di una polvere in cui vengono immerse le unghie. Il colore sulle unghie infatti, non è dato da uno smalto o da un gel fissato con i raggi UV, ma da una polvere pigmentata.

Il procedimento è davvero semplice e realizzabile a casa, basta avere un kit apposito che comprende:

  • polveri colorate,
  • polvere per la base,
  • base coat,
  • smalto sigillante
  • lima buffer.

Vediamo meglio il procedimento di realizzazione di una Dip Powder Nails

Dopo aver preparato le unghie eliminando le cuticole e purificandole con una lima buffer, si applica lo smalto base e si immerge l’unghia nella prima polvere preparatoria.

Successivamente, si applicherà un altro strato di base coat per poi immergere l’unghia nella polvere colorata e, per finire, si userà il sigillante.

Se le unghie risultano troppo spesse si può utilizzare una lima buffer per rifinire, e quindi per concludere bisogna mettere un altro strato di smalto sigillante.

Niente di più semplice! E il risultato che si ottiene con la Dip Powder Nails è una manicure dalla durata di ben 3-4 settimane, grazie alla stratificazione delle polveri.

 

Ed ecco il procedimento di rimozione di una Dip Powder Nails

Per rimuovere una Dip Powder Nails ci sono due diverse modalità.

La prima consiste nel limare l’eccesso di polveri e smalto dalle unghie e mettere sopra, successivamente, un batuffolo di cotone imbevuto di acetone. Una volta fatto ciò, le unghie andranno avvolte nelle cartine di stagnola, lasciando agire l’acetone per circa un quarto d’ora.

La seconda modalità consiste nell’assottigliare lo strato più consistente di polvere e smalto con una lima e, successivamente, ammorbidire i residui rimasti sulle unghie tenendo a mollo le mani, in acqua tiepida e sapone, per qualche minuto. Dopo, si dovranno tenere le unghie a bagno nell’acetone per un quarto d’ora e per non sprecare prodotto, si può prendere un tovagliolo di carta, bagnarlo di acetone e metterlo in una ciotola, e usarlo per coprire le unghie.

Una volta finito questo tempo di posa, i residui di smalto e di polvere andranno via.

Pro & Contro della Dip Powder Nails

Come per tutte le tecniche di realizzazione di una nail art, esistono pro e contro.

L'articolo continua dopo il video (scorri la pagina)


Per pulire le cuticole basterà un pennello per spazzare via la polvere, che non rimane appiccicata alla pelle.

Un aspetto importante di questa tecnica è che non c’è il rischio di inalare la polvere, come può accadere con l’acrilico, e non c’è nemmeno l’esposizione ai raggi UV, come accade invece con la manicure in gel.

Si tratta di una tecnica davvero molto semplice anche per chi non ha grande manualità.

Ovviamente bisogna fare molta attenzione, soprattutto se non si è esperte, perché questo procedimento può rovinare le unghie. Un consiglio è quello di comprare sempre materiali di qualità e di applicare sempre sulle cuticole e sulle unghie un olio idratante e nutriente.

Purtroppo a differenza del gel, la Dip Powder Nails non permette di modellare la superficie delle unghie per creare la graziosa curva a C.

Un kit consigliato per la realizzazione di una Dip Powder Nails è Cuccio Pro Powder Polish Nail Colour Dip System, un kit per realizzare a casa questa tecnica, che promette una durata della manicure di due settimane, senza uso di gel o acrilici.

Cosa ve ne pare di questa tecnica? Vi piacerebbe provarla? Aspetto i vostri commenti!

Prodotti Ricostruzione Unghie Tutto per le Unghie

Iscriviti alla newsletter settimanale e ricevi via mail le migliori novità dal mondo unghie e le anteprime sulle attività di testing e invio campioni omaggio da parte dello staff!

Dopo la registrazione, controlla la tua mail e conferma la tua iscrizione =)


Author: G.

Colleziono smalti, obiettivo 200 :-) Affezionata lettrice e appassionata di nail art. Scrive recensioni e ama provare nuovi smalti.

5
Lascia un commento

avatar
4 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
5 Comment authors
G.Francesca6NailartenonLulliChiara Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Notifiche  
Notificami
Chiara
Member
Chiara

Interessante questa tecnica!Ricorda un pò l’acrilico ad immersione ma è molto più semplice.Ti confesso che ho già dato uno sguardo su Amazon perchè mi interessa davvero provarlo.Grazie per la recensione.

Lulli
Member
Lulli

Interessantissimo, mi piacerebbe molto avere una manicure che dura con certezza, almeno una settimana senza dover ricorrere ai gel o altro. Devo anche dire che mi piace molto anche cambiare colore quindi non mi sento pronta a rinunciare allo smalto trasdizionale, ma tengo in considerazione.

Nailartenon
Member
Nailartenon

Non conoscevo questo prodotto! Sembra molto interessante anche se, come Lulli, preferisco lo smalto tradizionale per poter cambiare colore piú spesso.

Francesca6
Member
Francesca6

Molto interessante!! Quando ho fatto il semipermanente mi è stata “incollata” un unghia spezzata con l’acrilico e mi è durata tantissimo, per cui mi attira molto questo prodotto. L’ unica cosa che mi lascia un po’ titubante è la rimozione, per cui mi affiderei solo ad un’ esperta.