Refill unghie ricostruite: cos’è e ogni quanto si fa?

By | 8 Luglio 2019

La ricostruzione unghie è un trattamento che richiede periodici ritocchi, detti refill (chiamati anche “ritocchi” o “riempimenti”). I refill sono necessari sia per una questione tecnica che per una questione estetica. Ma a cosa servono di preciso e come si fanno? Quali sono i prezzi? Per saperne di più, continua la lettura.

Refill unghie ricostruite: a cosa serve

Dopo la ricostruzione le unghie ricrescono spostando il gel (o l’acrilico) verso l’alto. Di conseguenza la parte inferiore, quella ricresciuta, è senza ricostruzione e le mani non sono più tanto belle da vedere.

Ma il refill va fatto anche per una questione tecnica: in fase di ricostruzione si crea la struttura a seconda della lunghezza. Dopo la ricrescita dell’unghia quindi, la bombatura si sposta e il gel (o l’acrilico) non può reggere a lungo.

Con il refill si può tenere la stessa lunghezza oppure accorciarla per riaverla uguale a prima o più corta. Volendo, col riempimento, si possono anche cambiare colore e nail art.

Refill unghie ricostruite: come si fa

Il refill inizia limando la parte inferiore per eliminare lo scalino che si è creato tra l’unghia naturale e la parte ricostruita. Successivamente, si rimuove una parte di gel (o acrilico) sul resto della ricostruzione preparando l’unghia a un nuovo strato.

Volendo, si può aggiustare la lunghezza limando il margine con una una grana 180. A questo punto, si opacizza la piccola zona di unghia naturale e si procede con una nuova applicazione di gel o acrilico per rifare la struttura.

Infine, si applicano nuovamente gli eventuali colori, decorazioni e top coat.

Refill unghie ricostruite: quando farlo, prezzi

Il refill va eseguito dopo 3-4 settimane dalla ricostruzione o ritocco precedente. E’ importante non far passare troppo tempo perché se c’è troppa ricrescita bisogna rimuovere tutto e rifare da capo la manicure.
Come saprai, i prezzi della ricostruzione variano a seconda del centro o onicotecnica e dal tipo di ricostruzione. Normalmente, il refill costa 10-15 euro in meno rispetto alla ricostruzione “completa”.

Hai mai fatto una ricostruzione unghie? Ti è stato utile questo articolo sul refill? Se ti va, rispondi con un commento.

Prodotti Ricostruzione Unghie Tutto per le Unghie

Iscriviti alla newsletter settimanale e ricevi via mail le migliori novità dal mondo unghie e le anteprime sulle attività di testing e invio campioni omaggio da parte dello staff!

Dopo la registrazione, controlla la tua mail e conferma la tua iscrizione =)


3 Commenti su “Refill unghie ricostruite: cos’è e ogni quanto si fa?

  1. G.

    mai fatto, le mie unghie sono naturali ma sempre buono avere delle dritte magari per il futuro

    Reply
  2. Francesca6

    Ho fatto solo il semipermanente, non la ricostruzione, ma l’articolo è interessante per capire di che cosa si tratta.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.