Smalto Rosso Rame 702 Magnetic Nail Lacquer Kiko: opinioni, recensione e swatches

Ciao a tutte! Oggi vi parlo di uno smalto dal colore che, secondo me, è adatto a questo periodo dell’anno: cupo all’ombra e splendente sotto la luce solare. Si tratta di una tipologia di smalti a cui sono affezionata, in quanto hanno determinato l’inizio della mia passione per la nail art.

Smalto Rosso Rame 702 Magnetic Nail Lacquer Kiko: opinioni, recensione e swatches

La boccetta è quella dei vecchi Nail Lacquer, con base quadrata e tappo nero, contenente 11 ml.
Il pennello è diritto, non molto largo non è tra quelli che preferisco, ma permette di essere veloci e precise.

La texture è leggermente liquida, ma è coprente già alla prima passata, perché il pennello si apre bene. Per poter ottenere l’effetto magnetico, si deve stendere uno strato un po’ più generoso, altrimenti il decoro non risulterà evidente.

Consiglio di stendere una prima mano leggera su tutte le unghie senza utilizzare il magnete e poi quella più generosa, lavorando un’unghia alla volta.

Il finish è un po’ lucido e metallizzato. Si può utilizzare anche senza l’effetto magnetico. Foto con luce non diretta

Foto con luce diretta
Foto con luce diretta

I magneti messi in commercio erano tre: a righe oblique, a stella e a spirale, ma quello che preferisco è quello a righe, mi sembra il più elegante.

Procedimento per applicare lo smalto magnetico

Passare lo smalto su un’unghia e avvicinare il magnete per circa venti secondi. Per una maggiore stabilità, appoggio il magnete sul lato più lungo sopra il tavolo, poi posiziono il dito a circa un millimetro di distanza. Conto fino a venti, anche se le righe si sono già formate, per dare più tempo allo smalto di asciugarsi, prima di ripetere i passaggi per l’unghia successiva. All’inizio le righe sono più definite, successivamente si allargano.

I tempi di asciugatura sembrano rapidi, ma se si utilizzano le mani senza riguardo, si otterrà un disastro. Armatevi di molta pazienza, perché lo strato applicato è abbondante e ci mette molto ad asciugarsi perfettamente.

La durata è variabile, in quanto dipende dalla quantità di smalto applicato. Se le passate non sono troppo abbondanti, può resistere cinque giorni, altrimenti, ricercando un ottimo effetto magnetico, si rischia che dopo tre giorni si vedano già le punte bianche. Consiglio, quindi, di fare la prima passata molto sottile, solo per delineare la forma, mentre la seconda più generosa per ottenere delle striature ben evidenti.

La rimozione è indolore, il colore non macchia le unghie (mettere una base protettiva è ugualmente d’obbligo).
La prima volta che ho acquistato questo tipo di smalto, ho speso 1,90 euro per la boccetta e cinquanta centesimi per il magnete. Ho fatto scorta degli ultimi pezzi a un euro, anche perché è stato lo smalto della svolta: stavo ricominciando a mangiarmi le unghie dopo un periodo di stress e me le ha salvate.

Questo prodotto mi è piaciuto molto, come pure il colore e gli assegno una valutazione di 9/10 perché se la durata non è molto soddisfacente.

Saluti, Francesca.

Written by Francesca6

Da mangiatrice di unghie, con decennale esperienza, a nail art dipendente.

9 Commenti

Lascia un commento
    • Non lo so se li abbiano ancora, Lulli. Qualche tempo fa li avevo visti sul sito. Eventualmente provare se c’è qualche pezzo in saldo da Essence, un outlet Pupa.
      Alla peggio il magnete delle ante degli armadi per un effetto “occhio di gatto”.

    • So che Kiko è amore o odio, Chiara. Non lo so se dipenda dalla natura delle unghie… questi durano un po’ di meno per via dello strato più abbondante necessario per un effetto ben magnetizzato, ma in genere gli altri smalti (quelli della vecchia linea) mi durano anche una settimana.

  1. Ma li vendono ancora? Io desideravo anche quello rosso dopo aver comprato quello nero, blu e verde… In ogni caso mi è sembrato uno smalto discreto… Un unico difetto… sembra bello all’ inizio, dopo aver tolto la calamita… ma il tempo che si asciuga il disegno tende ad “espandersi” rendendolo meno evidente.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Smalti peel off: cosa sono, vantaggi e svantaggi

Smalti Essence Cosmic Light: opinioni, recensione e swatches del n.05