Quale genere musicale vi piace? a me Faby “Are you AC or DC?”

Ciao a tutte! oggi parliamo di musica… “Are you AC or DC?” fa parte della collezione primavera/estate 2015 “Faby Music” con cui l’azienda ha voluto dedicare 12 bellissimi smalti al mondo della musica. Le colorazioni di questi smalti infatti sono un tributo ai quattro generi musicali: pop, rock, soul e country.

Il mio bellissimo “Are You AC or DC?” prende il nome dalla famosa hard rock band australiana AC/DC, come tributo proprio alla musica rock.

La colorazione viene definita come un profondo verde scuro glitterato frosted, cioè un verde così scuro da sembrare nero, con dei micro glitter verde chiaro che rendono questo smalto più particolare e luminoso. Una colorazione perfetta per l’inverno.

Il prezzo è di 13 euro ma per 15 ml di prodotto non è tanto secondo me.

Smalto Faby “Are you AC or DC?”: opinioni, recensione, swatches

Passiamo alle caratteristiche dello smalto…

“Are you AC or DC?” si stende facilmente grazie alla perfetta fluidità dello smalto e al pennello che consente un’applicazione precisa, senza sbavature.

Preferisco due passate per avere una coprenza maggiore e il risultato finale è uno smalto pieno ed omogeneo.

Si asciuga anche abbastanza rapidamente.

La tenuta è buona, nel complesso mi è durato una settimana, con qualche accorgimento. Dopo 4-5 giorni tende a sbeccarsi lievemente in punta nonostante il top coat, quindi ho ritoccato un pochino lo smalto e ne ho aumentato la durata, tanto non si notava nulla. Con Faby dipende dalla colorazione, come per la texture, “Are you AC or DC?” è abbastanza coprente, altri lo sono meno.

Bisogna dire che per quanto leggo on line, in genere uno smalto non dura una settimana a nessuna o quasi, a me uno smalto di qualità dura anche una settimana se non di più, quindi tutto è soggettivo.

La texture è fluida e i micro glitter sono talmente piccoli da distribuirsi in maniera uniforme senza accumularsi, inoltre la superficie delle unghie risulta completamente liscia.

E’ una formula facile da applicare, non si formano striature o accumuli di colore.

Il finish al momento dell’applicazione è molto lucido, poi nei giorni seguenti perde un poco di lucentezza, quindi il top coat è necessario.

La rimozione non dà problemi, si rimuove con un normale solvente senza acetone e nonostante la colorazione sia molto scura, lo smalto non macchia le unghie. Però non è facile da fotografare, perché è difficile mettere in risalto i microglitter.

Il risultato finale è una bellissima alternativa allo smalto nero.

Vi ricordo che gli smalti Faby sono big 5 free e cruelty free, nonchè Made in Italy.

Il mio voto è 9/10.

Ciao e alla prossima!

Written by G.

Colleziono smalti, obiettivo 150 :-)
Affezionata lettrice e appassionata di nail art. Scrive recensioni e ama provare nuovi smalti.

8 Commenti

Lascia un commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Come si usa il top coat? Le regole d’oro per un’applicazione senza sbavature

Tutorial: nail art effetto plaid