Peel off cuticle protector base Kiko: opinioni, recensione e swatches

By | 26 Marzo 2018

Ciao a tutte! Oggi vi parlo della base per proteggere le cuticole che ho trovato da Kiko. Si tratta di un prodotto che si stende sulla pelle alla quale aderisce, creando una pellicola protettiva che, una volta asciutta, permette di proteggere le cuticole dallo smalto e che, successivamente, si rimuove con l’aiuto di una pinzetta.

Peel off cuticle protector base Kiko: opinioni, recensione e swatches

La boccetta in vetro, a base quadrata, ma arrotondata, è identica a quella degli smalti delle ultime collezioni con copri – tappo color argento, con la doppia kappa (marchio dell’azienda) incisa sopra, molto elegante. Il copri – tappo si toglie sollevandolo, la boccetta è chiusa da tappino bianco rigato, molto comodo per garantire una presa salda e contiene 11 ml di prodotto di colore rosa. L’odore ricorda quello del lievito di birra fresco.

Il pennello è sottile e preciso, ma credo che avrei preferito che fosse più largo in modo da applicarlo con una sola passata su una parte più ampia del giro cuticole. Per aumentare la sua efficacia bisogna stenderne uno strato abbastanza ampio, senza abbondare con il prodotto per non aumentare i tempi di asciugatura e dannose colate sullo smalto.

Il prodotto è piuttosto liquido e si rischia di metterne troppo, cosicché potrebbe colare sulle unghie e sullo smalto, a cui si appiccica in maniera irreversibile (purtroppo mi è capitato così la prima volta che l’ho provato e ho dovuto usare il solvente e rifare tutto, perché togliendo il peel off veniva via anche anche lo smalto). Attenzione, quindi a posizionarlo solo sulle cuticole sulle quali funziona efficacemente. Riporto integralmente l’INCI, disponibile sul sito web della Kiko.

AQUA (WATER/EAU), POLYURETHANE-61, PEG-7 GLYCERYL COCOATE, PPG-3 METHYL ETHER,SILICA, PEG-150/DECYL ALCOHOL/SMDI COPOLYMER, AMINOMETHYL PROPANOL,ETHYLHEXYLGLYCERIN, BENTONITE, PEG-40 CASTOR OIL, AMMONIUM HYDROXYDE,PHENOXYETHANOL, PPG-30 BUTYL ETHER, PROPYLENE GLYCOL, SILICA DIMETHYL SILYLATE, SODIUMDEHYDROACETATE, TOCOPHEROL, CI 73360 (RED 30 LAKE), CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE).

Nelle intenzioni dell’azienda, il prodotto è stato pensato per permettere alle meno abili di stendere lo smalto senza sporcare la pelle. Una volta asciutto, risulta ideale per lo stamping: evita di dover pulire la pelle sulla quale inevitabilmente si stampa la parte di disegno eccedente la superficie ungueale.

Alla fine della nail art, si rimuove utilizzando delle pinzette, ma essendo la pellicola molto sottile, si rompe e non si riesce a rimuoverla tutta in una sola volta. Bisognerebbe provare a fare due passate, ma in quel caso i tempi di attesa si allungherebbero e non ci sarebbe più il vantaggio della rimozione rapida dello smalto dalle cuticole. Per abbreviare i tempi, lo si può applicare prima iniziare a stendere lo smalto.

L'articolo continua dopo il video....

Ritengo che più utile nel caso di smalti molto pigmentati o con glitter, un po’ meno con quelli che si tolgono con una passata veloce di solvente o con la penna correggi smalto.

L’ho acquistato durante i saldi, per cui l’ho pagato 3,45 euro. Il prezzo normale sarebbe di 5,95 euro.

Speravo che fosse un più pratico da usare, forse con un pennello più largo l’applicazione sarebbe più veloce, e i tempi di asciugatura sono un po’ lunghi rispetto a quanto mi aspettavo, per cui gli assegno una valutazione di 7/10: fa il suo lavoro, ma non mi sembra che semplifichi di molto la realizzazione della nail art e la conseguente pulizia del giro cuticole.

Saluti, Francesca.

Leggi altre mie recensioni cliccando sui link che trovi qui sotto:

Hai provato anche tu un prodotto per unghie, uno smalto o un accessorio manicure e vuoi condividere con noi le tue opinioni? Inviaci la tua recensione, potresti essere scelta per diventare tester! Tutte le informazioni in QUESTA pagina.

Prodotti Ricostruzione Unghie Tutto per le Unghie

Iscriviti alla newsletter settimanale e ricevi via mail le migliori novità dal mondo unghie e le anteprime sulle attività di testing e invio campioni omaggio da parte dello staff!

Dopo la registrazione, controlla la tua mail e conferma la tua iscrizione =)


23 Commenti su “Peel off cuticle protector base Kiko: opinioni, recensione e swatches

  1. Nailartenon

    L’ho addocchiato con i saldi ma non l’ho preso.. se dici che non semplifica particolarmente la pulizia del giro cuticole evito di prenderlo, mi interessava provarlo per lo spugnato.

    Reply
    1. francesca6 Post author

      Vorrei provarlo a stenderlo con un pennellino più largo, magari va meglio. Il fatto è che richiede un po’ di pazienza, perché la pellicola si rompe spesso.

      Reply
  2. sabri_nails

    Grazie per la recensione!!
    Anche io ero curiosa di provarlo (dopo un’esperienza disastrosa con quello di p2, che a mio avviso è un prodotto indecente) ma, visto il prezzo, non mi sono mai decisa… magari con i prossimi saldi

    Reply
    1. francesca6 Post author

      Effettivamente, sabri_nails, avevo fatto il tuo stesso pensiero… poi l’ho trovato lì ad aspettarmi… l’ultimo pezzo…

      Reply
  3. BarbaraA

    grazie della recensione, mi attirava visto che non sono precissima con la sinistra nell’applicare lo smalto, ma mi sembra francamente che il processo e la fase di asciugatura si allunghino troppo

    Reply
    1. francesca6 Post author

      BarbaraA, se passi subito il peel off, intanto che aspetti che i due strati di smalto si asciughino, è asciutto. Nella recensione l’ho applicato per lo sfumato e lo stamping.

      Reply
  4. Chiara

    IL pennello non mi piace per niente.Ho provato un prodotto simile che avevo acquistato da Sephora e a dire il vero mi è sembrato un pò inutile in fin dei conti.

    Reply
    1. francesca6 Post author

      Appunto, Chiara, ho avuto la stessa tua perplessità. Secondo me, sarebbe più funzionale un pennello più largo (magari non di quelli maxi).

      Reply
  5. Carmen

    Sembra carino però 🙂 poi è rosa 😉 peccato che non fa bene il suo lavoro :/

    Reply
  6. patrilina81

    Mmm, grazie per la tua recensione, ogni volta che entro da KIKO le commesse mi assalgono e non riesco mai a vedere tutto con calma!La peel off io la uso spesso quando faccio l effetto spugnato e mi trovo molto bene con quella di P2!

    Reply
    1. francesca6 Post author

      Patrilina81, mi fa piacere esserti stata utile! Ho sentito che alcune ragazze si lamentano della carica delle commesse Kiko, a me è capitato una volta, ma poi non ho più visto quella persona nel negozio. Comunque la trovo una sfida resistere, per poter scegliere solo ciò che mi interessa e devo dire che riesco a fare i miei acquisti in tutta tranquillità.

      Reply
  7. Malika

    Ho visto l’espositore nel negozio, volevo prenderlo, ma la commessa mi ha detto che sono spariti nel giro di pochissimo tempo. Peccato, attenderò che riforiscano.

    Reply
    1. francesca6 Post author

      Malika, non è disponibile neppure on line. Se hanno finito le scorte, spero che ripensino il pennello…

      Reply
  8. sereange

    Anch’io, come patrilina81, quando decido di fare delle nail art che sporcano le cuticole, mi trovo molto bene con il peel off bianco della P2. Ha un pennello classico con setole a ventaglio di grandezza media, si asciuga abbastanza velocemente, si rimuove agevolmente con le pinzette, è quasi inodore ed ha un prezzo che se si aggira sui € 2.50 circa. Quindi, rapporto qualità /prezzo, a mio avviso, ottimo. 🙂

    Reply
    1. francesca6 Post author

      Sereange, magari ci fosse un espositore P2 dalle mie parti. Ho provato a cercarlo, ma nel negozio segnato sul loro sito non c’è più. Dove lo acquisti?

      Reply
  9. Francy Disperati

    Provato vari tipi di peel off.. ho reso la penna rimuovi smalto di Pupa..utile.. non perfetta..

    Reply
    1. francesca6 Post author

      Francy Disperati, io utilizzo la penna di Kiko, va bene, ma per la water marble o lo sfumato impiego molto tempo per togliere accuratamente lo smalto sulla pelle e le cuticole. Invece, va benissimo per lo stamping: se la si passa quando è appena impresso basta veramente un istante!

      Reply
      1. Francy Disperati

        Buono a sapersi.. proverò anche kiko.. tanto si esauriscono in fretta..grazie mille

        Reply
        1. francesca6 Post author

          Un consiglio sulla penna: per pulirla e averla sempre ricca di levasmalto, intingo la punta in una boccetta di solvente e poi la passo più volte su un pezzo di carta in modo da togliere almeno l’eccesso di smalto. Ho notato che così ne allungo la durata.

          Reply
  10. Francy Disperati

    Grazie mille… avrei voluto prenderlo… cercherò altro…del resto non è facile scegliere peel off funzionali … quello che uso io artigianale ha qualche problemino..verificherò se c’ è di meglio..

    Reply
    1. francesca6 Post author

      Ho provato ad usarlo per la terza volta: mi sono presa per tempo e l’ho steso insieme alla base, così ho potuto fare anche la seconda passata senza aspettare troppo. In questo modo, la pellicola risulta compatta quando viene tolta. Se il pennello fosse più largo…

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.