Olio per cuticole: come, quando e quale usare

By | Gennaio 23, 2019

L’olio per cuticole è un complemento essenziale per la manicure in quanto aiuta a idratare, ammorbidire e nutrire la pelle che circonda le unghie, evitando che si secchi creando le antiestetiche “pellicine”. Come tutti i prodotti, però, va usato in maniera corretta e con costanza per poter apprezzare tutti i suoi benefici. Ma come si usa e ogni quanto va applicato l’olio cuticole? Quale è preferibile utilizzare? Ecco tutte le risposte alle domande più frequenti.

Come si usa l’olio cuticole? Ogni quanto va applicato?

L’olio cuticole è un prodotto venduto in flaconcini con pennello simili a quelli dello smalto o, in alternativa, in comode penne con punta imbevuta.

Olio per cuticole Wycon: recensione di Francesca6

Olio Cuticole L’oreal: recensione di Chiara

 

Olio Cuticole Essence: recensione di Barbara

Non va confuso con la crema mani o con altri complementi per la manicure, è un vero e proprio olio più o meno leggero, che va applicato sulla zona di pelle che circonda l’unghia.

Successivamente è necessario massaggiarlo sino a completo assorbimento in modo che tutte le sostanze nutrienti penetrino in profondità idratando la cute ed evitando che si secchi.

L’applicazione dovrebbe essere quotidiana, in caso di cuticole molto secche e soggette a disidratazione (per esempio, per il freddo o per l’uso di detergenti) consiglio di metterlo anche due volte al giorno, mattina e sera.

Inoltre va usato dopo ogni manicure, soprattutto se si utilizza una lampada uv/led o dei solventi. L’importante è utilizzarlo sempre con ultimo passaggio, mai prima, per evitare che il colore salti prematuramente o che il gel si sollevi dopo pochissimo tempo.

Quale olio cuticole usare? Che ingredienti preferire?

L’olio per la cura delle cuticole è ampiamente diffuso e di facile reperibilità. Tutti i marchi beauty/make up che vendono anche prodotti manicure ne hanno in assortimento e il costo non è eccessivo, anzi, assolutamente alla portata di tutte.

Ciò che fa la differenza è la composizione. I più comuni in commercio sono a base di oli vegetali come l’argan, l’olio di mandorle dolci, olio di albicocca e olio di ricino. Si tratta di ingredienti molto validi, da scegliere a seconda delle proprie preferenze.

Tuttavia, alcuni prodotti low cost contengono oli di origine petrolchimica come la paraffina (paraffinum liquidum) e alcuni tipi di siliconi (dimeticone, ad esempio). Personalmente mi sento di sconsigliarli, non perchè siano brutti e cattivi per forza, ma perchè non sono funzionali.

L'articolo continua dopo il video (scorri la pagina)


E’ qui la differenza: gli ingredienti come la paraffina o i siliconi donano un’immediata sensazione di “setosità” che a primo impatto potrebbe far apparire l’olio cuticole validissimo, ma ho notato che si tratta di una cosa momentanea, destinata a sparire in poche ore, lasciando la pelle esattamente come prima.

A differenza delle materie prime naturali, non nutrono affatto, anzi mi sento di dire che, al contrario, “soffocano” la pelle disidratandola ulteriormente e facendo in modo di dover riapplicare molto più spesso il prodotto.

Riassumendo non c’è un marchio più valido dell’altro, ma è semplicemente una questione di composizione. Quando devi acquistare un olio cuticole, prenditi un momento per leggere l’etichetta e controlla bene le prime voci dell’inci.

Se non sei molto pratica, ecco una lista degli oli naturali da preferire:

  • Olio di ricinoRicinus communis o castor oil 
  • Olio di jojobaSimmondsia Chinensis Oil
  • Olio di mandorle dolciPrunus Amygdalus Dulcis Oil
  • Olio di argan: argan oil o Agania Spinosa Oil
  • Olio di noccioli di albicocca: Prunus Armeniaca Kernel Oil o Prunus Armeniaca (Apricot) Oil
  • Olio di olivaOlea Europaea Oil

Alcuni oli per cuticole vengono spesso arricchiti da sali minerali, vitamina E (tocoferolo o tocopherol), vitamina A (carotene) e altre sostanze nutrienti di origine naturale.

Spero con questa guida di averti dato qualche consiglio in più su come usare l’olio per cuticole, sulla frequenza e sulle modalità di applicazione. E tu? Quale usi? Hai mai prestato attenzione agli ingredienti oppure no? Lasciami un commento!

Prodotti Ricostruzione Unghie Tutto per le Unghie

Iscriviti alla newsletter settimanale e ricevi via mail le migliori novità dal mondo unghie e le anteprime sulle attività di testing e invio campioni omaggio da parte dello staff!

Dopo la registrazione, controlla la tua mail e conferma la tua iscrizione =)


Author: Francesca L.

Blogger "seriale", redattrice, web writer freelance. Appassionata di tendenze, make up, ma soprattutto di nail art. Nella sua vita non manca mai il colore, in particolar modo sulle unghie!

6
Lascia un commento

avatar
5 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
6 Comment authors
ChiaraFrancesca6Francesca L.LulliNailartenon Recent comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Notifiche  
Notificami
G.
Member
G.

io mi trovo bene con oli per unghie e cuticole, ma sempre prodotti naturali

Nailartenon
Member
Nailartenon

Articolo molto utile e interessante! Leggo sempre l’INCI prima di acquistare oli e prodotti per cuticole proprio per assicurarmi che non contengano siliconi.

Lulli
Member
Lulli

Non uso gli oli per cuticole, ma non si sa mai.

Francesca6
Member
Francesca6

Mi piacciono questi articoli, Francesca, perché a volte leggo l’inci ma non conosco tutti gli ingredienti, ad esempio, sapevo del dimeticone, ma non del tocoferolo 🙂

Chiara
Member
Chiara

Da quando “frequento” questo sito, anni ormai, uso quotidianamente l’olio cuticole e devo dire che a lungo andare gli effetti positivi di questa routine si vedono eccome.