Materiali: kit stamping in silicone rigido Essence

Ciao a tutte! Oggi vi parlo di un kit per lo stamping, formato da timbro in silicone rigido, lastrina e scraper in metallo. Sono i materiali con i quali mi sono approcciata alla tecnica dello stamping per la prima volta e comprendo benissimo la frustrazione di chi prova in mille modi e non ottiene il risultato sperato, perché all’inizio mi è capitata la stessa cosa.

Materiali: kit stamping in silicone rigido Essence

La confezione contiene un kit completo con tutto quello che serve per lo stamping, o almeno quello che dovrebbe servire. Nella foto, il kit rosa non è più in commercio, mentre quello nella confezione verde si trova ancora sugli scaffali della Essence.

Vediamo i vari pezzi in dettaglio del kit rosa (quello verde è identico, ma cambiano i disegni).

La piastrina è in metallo, di forma rettangolare, ha dimensioni ridotte, con nove decori piuttosto piccoli, alcuni pensati per coprire tutta l’unghia ed altri disegni (fiori, icone, scritte). Come vedete, risulta graffiata a causa dei molteplici (e vani) tentativi di utilizzare lo scraper fornito nel kit.

Il timbro è in silicone rigido, è piuttosto piccolino, ma visto che i disegni da stampare sono di dimensioni ridotte, alla fine dei conti ha la giusta dimensione. Forse qualcuna potrebbe avere problemi nel maneggiarlo, dato che non c’è molto spazio per impugnarlo. Ho provato ad utilizzare un altro timbro (in silicone morbido), ma non sono riuscita a trasferire il decoro: a quanto pare su questo tipo di lastrine si deve usare un timbro in silicone rigido.

Altro modo di usare il timbro è come base per disegnare: risulta molto semplice realizzare dei piccoli decori a mano libera con lo smalto, lasciandoli asciugare. Poi basta passare uno strato di top coat per avere degli sticker da applicare sulle unghie una volta asciutti.

Lo scraper è in plastica con la lama in metallo, ma non sono mai riuscita ad utilizzarlo in maniera efficace: l’unico risultato è stato di rigare la piastrina, senza fare nemmeno un timbro, finché non ho sostituito lo scraper con una semplicissima tessera di ricarica telefonica: fantastica!

Essence aveva ideato degli smalti apposta per questo kit, uno bianco e uno nero, che andavano molto bene. Soprattutto quello nero, che era matte, era perfetto. Non sono, però, più in produzione. Comunque si possono utilizzare anche altri smalti, purché siano pigmentati, in particolare mi trovo bene con quelli metallizzati.

Sulla confezione ci sono le istruzioni per utilizzare questo kit stamping. Dopo aver steso poco smalto su un lato del disegno prescelto, si distribuisce il colore, eliminandone l’eccesso, con una tessera, che va strisciata sulla superficie con un angolo di circa quarantacinque gradi, ma non si deve premere eccessivamente, altrimenti si toglie troppo colore. Senza aspettare che lo smalto asciughi, prelevarlo dall’incisione con il timbro e stamparlo direttamente sull’unghia, con un movimento che ne segue la curvatura.

Suggerimenti: cercare di controllare bene la posizione del disegno prima di appoggiare il timbro, non premere troppo e stendere il top coat per proteggere il decoro solo dopo che sarà perfettamente asciutto, onde evitare sgradevoli striature.

Ecco la mia interpretazione natalizia abbinata ad uno smalto magnetico.

Lastrina, scraper e timbro si puliscono con un dischetto di cotone, imbevuto di levasmalto.

Ho acquistato il kit completo al prezzo di 3,79 euro. Alcune lastrine sono vendute separatamente a 1,89 euro.

Pur tenendo in considerazione il prezzo, gli assegno una perché i decori sono piccoli (quelli pensati per coprire l’intera superficie dell’unghia non bastano per chi ha delle unghie mediamente lunghe); lo scraper non va bene e ha pure graffiato la lastrina. Inoltre, i due smalti (bianco e nero matte) non sono più in commercio.

Saluti, Francesca.

Leggi altri miei tutorial cliccando sui link che trovi qui sotto:

Hai realizzato un tutorial, un video oppure ti piacerebbe condividere con tutte noi i tuoi consigli e scrivere un articolo o una guida? Inviaci i tuoi contributi, noi li pubblicheremo a nome tuo sul blog. Tutte le istruzioni le trovi QUI.

Vota questo articolo, spero ti sia piaciuto =)

Prodotti Ricostruzione Unghie Tutto per le Unghie

Written by francesca6

Da mangiatrice di unghie, con decennale esperienza, a nail art dipendente.

11 Commenti

Lascia il tuo commento
  1. Peccato davvero per gli smalti appositi della Essence, erano gli unici con cui più o meno riuscivo nell’impresa! Grazie per tutti i consigli, non sapevo che le piastre Essence funzionassero solo con un certo tipo di timbri. Molto bella la nail art con base magnetica!

    Vota questo commento
    • Proverò anche con un altro timbro trasparente (ho già visto che con alcuni smalti funziona e con altri no). Grazie, le stelle le ho stampate con il colore oro dei fascicoli My Nail – De Agostini. Ma anche molti smalti Kiko vanno bene (di quelli vecchi, i Mirror e l’argento Quick Nail Lacquer). Si tratta di provare… come per la water marble…

      Vota questo commento
    • L’ho preso per iniziare, poi mi sono tuffata su piastre con disegni più grandi trovate nei negozi cinesi. Purtroppo, non ho fatto in tempo ad acquistare una scorta quegli smalti: me ne avanza solo uno bianco, spero proprio che la Essence ci ripensi.

      Vota questo commento
    • Grazie, Lulli!! Anch’io ho aspettato un po’ guardando i kit sulle bancarelle (abbastanza cari), finché non ho scoperto Essence e mi sono buttata… Ora si trovano anche nei negozi cinesi a prezzi convenienti (non ho mai acquistato nulla on line).

      Vota questo commento

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Video Tutorial: Christmas Nail art

top coat

Quale base per unghie usare?