#iorestoacasa: approfittiamone per curare le nostre unghie e non solo

By | Marzo 12, 2020
Unghie sposa 2015: la manicure per il matrimonio

Per nostra linea editoriale, difficilmente trattiamo argomenti di attualità. Questo blog vuole essere un piccolo spazio dove svagarsi, pensare a frivolezze e non alle molte, troppe, difficoltà della vita.

Ma dobbiamo fare i conti con una questione importante: la situazione attuale italiana che ci impone, per il bene nostro e di tutta la popolazione, di restare a casa il più possibile e di uscire solo per le necessità. I negozi che non vendono beni essenziali sono chiusi, così come le scuole, i cinema, i musei, eccetera.

Quindi, perchè non approfittare di questo periodo per dedicarci un po’ alle nostre unghiette? E come fare per rimetterle a posto in attesa che l’estetista di fiducia riapra? Ecco qualche consiglio!

Ci tengo a precisare che questo post è stato scritto con la consapevolezza che ci sono problemi ben più gravi della bellezza delle unghie. Non vuole sottovalutare il problema o minimizzarlo. E’ solo un modo per staccare per qualche minuto la mente, rilassarsi un pochino, farci una piccola coccola in questo momento di grande difficoltà.

Mi raccomando, non prendete sotto gamba il problema e seguite tutte le norme previste! #iorestoacasa.

Come fare la manicure in casa: consigli e cose da non fare

La manicure “normale” con smalto tradizionale, base e top coat è molto facile da fare, anche per le meno esperte. Visto che, moltissime di noi, avranno più tempo da dedicarci, ecco come farla correttamente:

1) Elimina ogni traccia di smalto precedente con un solvente delicato

2) Prepara una bacinella di acqua calda/tiepida e tieni a bagno le mani per una decina di minuti

3) Asciugale e spingi delicatamente indietro le cuticole, usando un bastoncino di legno di arancio

4) Stendi la base, due strati di colore e, successivamente il top coat

5) Applica l’olio per cuticole sulla pelle che circonda le unghie e una crema idratante per mani

Non tagliare le cuticole e, se non sai usarli correttamente, evita l’uso di tronchesine o forbicine.

Cosa fare per mimetizzare la ricrescita del gel

Se hai la manicure in gel o in semipermanente e non puoi recarti dall’estetista per la rimozione o il refill, ecco cosa puoi fare per rendere più belle le tue unghie.

Gel o acrilico: non ti consiglio affatto di procedere in autonomia con la rimozione del gel o con il refill. Questi lavori vanno eseguiti da un’onicotecnica. Se non puoi recarti dalla tua persona di fiducia per via della chiusura delle attività e per le misure anti contagio, l’unica soluzione è quella di cercare di mimetizzare il più possibile la ricrescita.

Puoi, ad esempio, usare uno smalto di un colore molto vicino a quello usato per il gel e coprire la porzione di unghia “nuda”. Lo scalino che si crea durante la ricrescita potrebbe dare un po’ fastidio, in questo caso puoi limarlo leggermente, ma senza esagerare.

Se hai una french e si intravede il margine libero, puoi inspessire la smile line con un bianco gesso o un altro colore. Chi non ha la mano ferma e non è sicura di riuscire a fare una linea precisa, può sfumare due colori e creare un effetto degradè. In alternativa puoi usare i glitter, in polvere libera o smalto.

Come togliere il semipermanente da sole

Lo smalto semipermanente può essere tolto a casa, ma bisogna farlo rispettando alcune regole. Non va limato e non va fatto saltare in maniera impropria.

Se non hai il solvente apposito, utilizza l’acetone e procedi così:

1) Con un buffer o una lima a grana molto fine opacizza l’unghia in modo da eliminare il primo strato, quello del top coat e rendere più facile la rimozione.

2) Imbevi un dischetto di cotone nell’acetone o nel solvente per semipermanente e poggialo sopra l’unghia.

3) Ricopri il dito con la carta stagnola e attendi dai 10 ai 20 minuti.

4) Solleva il prodotto con un bastoncino in legno di arancio. Eventuali residui più tenaci possono essere rimossi con un buffer.

Ricordati di applicare l’olio per cuticole e la crema idratante dopo questa operazione, perchè l’acetone e i solventi tendono a seccare moltissimo la pelle.

Sottolineo ancora una volta che il problema è serio ed è ovvio che, in presenza di altre incombenze, la bellezza delle unghie può anche passare in secondo piano. Ma per chi è a casa e non sa cosa fare, tra una maratona di serie tv e l’altra, può dedicarsi alla manicure e rilassarsi un po’.

Ora, se vuoi, lascio a te la parola. Aspetto i tuoi commenti!

PS: lo staff di nailarteunghie approfitterà di questo periodo per dedicarsi al “dietro le quinte” e riprendere a scrivere con cadenza quotidiana.

Sappiamo bene che c’è stata un po’ di assenza in questi giorni, ma spero che si possa riprendere a breve l’attività con costanza, proprio come abbiamo fatto fino a qualche settimana fa. Un abbraccio forte a tutte voi!

Author: Francesca L.

Blogger "seriale", redattrice, web writer freelance. Appassionata di tendenze, make up, ma soprattutto di nail art. Nella sua vita non manca mai il colore, in particolar modo sulle unghie!

4 Commenti su “#iorestoacasa: approfittiamone per curare le nostre unghie e non solo

  1. G.

    Ciao Francesca, ieri infatti il blog era in manutenzione. Occasione utile nella sua gravità per fare delle cose che in genere non si ha tempo di fare, infatti come dici tu, è una buona occasione per prendersi cura delle nostre mani e unghie. Io ne approfitto per il massaggio serale con olio e per un po’ niente smalto così le unghie respirano 🙂

    Reply
  2. Lulli

    È una buonissima idea! Io sono fra quelle che lavorano ancora e ho l’aggravante del figlio sommerso da incombenze scolastiche. Penso che sia un ottimo momento per impratichirsi e sperimentare e, soprattutto, un modo per non impigrirsi e pensare positivo.

    Reply
  3. Francesca6

    Ottimi consigli!! Grazie, Francesca, con questa tua presenza!! C’è bisogno anche di staccare, soprattutto per quelle come me che lavorano a contatto con le persone e ora si trovano a farlo da casa, con grande danno per la parte psicologica… almeno c’è la salute fisica (per il momento).

    Reply
  4. CHIARA

    Io sto lavorando un po’ da casa è un po’ in ufficio ma spesso di sera davanti alla TV sistemo lo smalto,cambio colore…alla ricerca di un po’ di svago e di normalità.Grazie

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.