Acetone per unghie: gli usi alternativi

Tutte conosciamo il classico uso dell’acetone: rimuovere lo smalto dalle unghie, ma viste le sue proprietà abrasive, l’aroma non proprio piacevole e il fatto che sia facilmente infiammabile, è bene ricorrere a prodotti alternativi più sicuri e sul mercato non ne mancano certo.  E allora che fare di questo “vecchio solvente per unghie”? Niente paura, è ancora utilissimo e può essere di aiuto in casa per tante piccole faccende. 

Acetone per unghie: riciclalo così

Come abbiamo già detto, il nostro composto ha proprietà abrasive e si dimostra particolarmente efficiente nel rimuovere le colle. Sicuramente ti sarà capitato di acquistare degli oggetti per la casa, siano essi piatti, bicchieri, pentole, soprammobili e di non essere riuscita a rimuovere completamente le etichette adesive con acqua calda e detersivo. Ebbene, ti basta invece un batuffolo di cotone imbevuto di solvente per unghie per togliere facilmente ogni residuo di colla e quello sgradevole senso di appiccicaticcio.

Quando si è distratte può capitare invece di appoggiare sul fornello caldo degli utensili con il manico in plastica ed ecco servito il disastro con la plastica che è colata sul piano cottura. Rimuoverla è difficile, ma strofinando energicamente con un panno sul quale si è versato un po’ di solvente e quindi una ripassata con un panno umido e il guaio è rimediato.

L’acetone può tornare utile quando ci si trova di fronte a uno smalto divenuto troppo denso e che si dovrebbe buttare perché ormai impossibile da stendere. Alcune gocce versate nella boccetta riescono a diluirlo e si potrà utilizzarlo ancora per un po’ di tempo.

Per rimediare agli antiestetici graffi che si formano sui quadranti in plastica degli orologi basta un batuffolo di cotone imbevuto per attenuarli notevolmente, e allora perché non provare invece di buttare l’orologio?

Gli usi alternativi non finiscono qui, perché il solvente per unghie si può rivelare un prezioso alleato anche per ripulire delle sneakers bianche o beige. Nonostante vengano lavate, capita frequentemente che non si riesca a rimuovere completamente alcune macchie e allora non resta che strofinarle con un batuffolo di ovatta sul quale si sono versate alcune gocce: le scarpe torneranno come nuove!

A proposito di tutti gli utilizzi alternativi, è però necessario ricordare che il solvente per unghie è un composto abrasivo e quindi è bene evitare di farne uso su superfici particolarmente delicate. Inoltre, ricordati sempre di areare bene le stanze durante e dopo il suo utilizzo.

E tu? Conoscevi questi utilizzi alternativi dell’acetone per unghie? Cosa ne pensi? Dimmelo in un commento!

Vota questo articolo, spero ti sia piaciuto =)

Prodotti Ricostruzione Unghie Tutto per le Unghie

Written by Francesca L.

Blogger "seriale", redattrice, web writer freelance.
Appassionata di tendenze, make up, ma soprattutto di nail art. Nella sua vita non manca mai il colore, in particolar modo sulle unghie!

9 Commenti

Lascia il tuo commento
  1. Grazie per tutti questi “trucchetti” ne sapevo solo alcuni… proverò sicuramente a pulire alcuni residui di sporco vicino le scarpe…. vi consiglio vivamente anche il sapone di marsiglia che è veramente un prodotto eccezionale! si può dire veramente che le cose tornano nuove (soprattutto le scarpe).

    Vota questo commento
  2. Qualche suggerimento lo conoscevo già per esperienza personale. Comunque, adesso esistono in commercio solventi molto meno aggressivi cruelty free e, soprattutto a base di aloe vera

    Vota questo commento

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Rimmel 60 seconds by Rita Ora: opinioni e swatches dello smalto 878, Roll in the grass

La Nail Care firmata Bellissima: scopri con me tutti i prodotti!