Come usare il nail art foil

Per regalare alle tue unghie un aspetto nuovo e informale niente è meglio del foil. Puoi utilizzarlo per decorare sia le unghie artificiali sia quelle naturali e viene venduto in nastri lunghi circa un metro e mezzo e alti tre centimetri. Puoi trovarlo di diverse tipologie e in tante nuances differenti. A seconda delle tue esigenze puoi passare da quello cromato o satinato fino a quello olografico o metallizzato. Rispetto ai classici adesivi per unghie i colori sono molto più brillanti e ben definiti e l’applicazione è particolarmente semplice. Vediamola insieme.

Tutto l’occorrente sotto mano

Prima di iniziare la tua esperienza di nail art accertati di avere pronto tutto l’occorrente. Procurati, prima di tutto, una base per lo smalto e uno smalto del colore che preferisci.

Oltre al foil ti occorrono anche un bastoncino di legno d’arancio unitamente a una colla e a un top coat specifici.

Ora sei pronta per dar libero sfogo alla tua creatività e trasformare le tue unghie in una vera opera d’arte.

Un passo dopo l’altro

Il primo step parte dalla stesura accurata della base per lo smalto e dello smalto stesso. Prima di procedere occorre lasciarli asciugare con cura. Successivamente l’unghia smaltata può essere trattata con la colla speciale che deve essere distribuita sulla superficie da decorare.

Posa quindi la lamina decorativa esclusivamente sulla zona dell’unghia sulla quale hai passato la colla e, utilizzando il bastoncino in legno d’arancio, falla aderire con cura. Il momento magico, a questo punto, sta per arrivare.

Tutorial di Sara Nailartenon: clicca qui per leggerlo
Tutorial di Sara Nailartenon: clicca qui per leggerlo

Una volta lasciati passare pochi minuti, non devi far altro che sollevare delicatamente la lamina. L’effetto del disegno, come per incanto, apparirà sulle tue unghie. Per mantenerlo a lungo, tuttavia, non devi trascurare un ulteriore passaggio e proteggere la tua piccola opera d’arte con il top coat.

A questo proposito ti suggeriamo di dare la preferenza a prodotti specifici e di evitare top coat ad asciugatura rapida che tendono a modificare il colore del disegno.

Dove comprare il foil per unghie a prezzo vantaggioso

Come vedi il procedimento è davvero semplice e il materiale è di facile reperimento sia in Internet sia presso i negozi di estetica.  Ecco alcuni suggerimenti su quale comprare:

Amazon:

Tuttoperleunghie: foil e colla a partire da 1,99€. Per dare uno sguardo clicca qui.

E tu, hai mai usato il foil? Se la risposta è no, ti piacerebbe provarlo sulle tue unghie? Parliamone nei commenti!

Written by Francesca L.

Blogger "seriale", redattrice, web writer freelance.
Appassionata di tendenze, make up, ma soprattutto di nail art. Nella sua vita non manca mai il colore, in particolar modo sulle unghie!

9 Commenti

Lascia un commento
  1. L’ho provato una volta: un bel foil rosso metal su smalto rosso, ma non essendomi piaciuto troppo l’effetto strappato che è risultato e dato che i due colori non si armonizzavano secondo i miei gusti, ho accantonato il tutto, ma sono intenzionata a riprovarci.

  2. E’ una tecnica molto simpatica, anche perchè, se eseguita bene, consente anche alle meno esperte di realizzare nail art particolari e d’effetto.
    L’errore però da non commettere è avere fretta! Guai! Perchè la premura, come è già successo anche a me, rovina tutto. Come ha scritto giustamente Francesca bisogna dare il tempo allo smalto di asciugare bene bene (io addirittura lo dò il giorno prima se riesco) perchè a volte, pur aspettando magari un’oretta, quando ho esercitato la pressione per far aderire il foglio alla colla… è uscito un pastrocchio 🙁 ! Probabilmente perchè in realtà lo smalto era solo asciutto in superficie ma non in profondità e quindi l’umidità della colla lo ha rammollito nuovamente!
    Risultato disastroso! Un nervoso esagerato! Unica soluzione: Cotone e solvente per tirare via ovviamente tutto!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pennello smalto: quale scegliere e perchè è importante

Smalti peel off: cosa sono, vantaggi e svantaggi